trasparenza-1 

amministrazione-1 

albo-1 

suap-1 

Home

BANDO AGEVOLAZIONI SERVIZIO IDRICO

 

  

   
     

                       

BANDO PER L’ASSEGNAZIONE DELLE AGEVOLAZIONI TARIFFARIE ALLE UTENZE DEBOLI

DEL SERVIZIO IDRICO INTEGRATO

ANNO 2017.

PREMESSA

Richiamata la Deliberazione n° 38 del 29.07.2014 di ATERSIR (Agenzia Territoriale dell’Emilia Romagna per i Servizi Idrici e Rifiuti) con la quale viene approvato il Regolamento per l’attribuzione di Agevolazioni tariffarie alle utenze deboli del servizio idrico integrato.

Richiamata la Deliberazione N.° 128 del 20.10.2014 con la quale la Giunta Comunale del Comune di Saludecio prende d’atto e recepisce il nuovo Regolamento approvato da ATERSIR per le agevolazioni tariffarie alle utenze deboli del servizio idrico integrato.

ARTICOLO 1

SOGGETTI BENEFICIARI

Le agevolazioni previste dal presente regolamento possono essere richieste da tutti gli utenti domestici con un contratto di fornitura diretto o condominiale, se in presenza di un indicatore ISEE inferiore o uguale a €. 10.000.

(Per ottenere l’attestazione ISEE il richiedente può rivolgersi ai CAF (Centri di assistenza fiscale).

ARTICOLO 2

MODALITA’ E PERIODO DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

Le domande dovranno essere presentate dal 28.08.2017 al 29.09.2017 su moduli predisposti dal Comune.

Alla domanda andrà allegata la seguente documentazione:

            1- Fotocopia Certificazione ISEE;

            2- Fotocopia di una bolletta dell’acqua dell’anno per il quale viene fatta richiesta di agevolazione;

            3- Fotocopia del documento d’identità valido di colui/lei che sottoscrive la dichiarazione sostitutiva.

La domanda può essere presentata dall’intestatario dell’utenza o da altra persona del nucleo familiare per il quale è stato calcolato l’ISEE con riferimento unicamente al contratto di fornitura di acqua relativo all’abitazione di residenza del nucleo familiare stesso.

Ogni nucleo familiare può presentare solo una domanda per annualità.

Per ogni unità abitativa si può richiedere un solo contributo con la possibilità, se vi risiedono più nuclei familiari con ISEE inferiori o uguali a €. 10.000,00= di sommare i componenti dei rispettivi nuclei familiari residenti.

Eventuali cambi di residenza o modifiche dell’utenza avvenute dopo la presentazione della domanda e prima dell’assegnazione dell’agevolazione dovranno essere segnalate, pena la perdita dell’agevolazione.

La domanda dovrà esser presentata, a pena di esclusione, nei tempi sopra indicati, direttamente presso l'Ufficio Protocollo del Comune di Saludecio, nelle seguenti modalità:

-        consegna a mano;

-        posta raccomandata;

-        Posta Elettronica Certificata, all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. (riservato ai soli possessori di Posta Elettronica Certificata).

Per eventuali informazioni e compilazione dei moduli ci si potrà rivolgere all’Ufficio Segreteria del Comune di Saludecio, dal lunedì al sabato dalle ore 09:00 alle ore 13:00.

Per informazioni telefoniche contattare i numeri 0541/869705 - 0541/869735.

ARTICOLO 3

MISURA DELLE AGEVOLAZIONI

Le agevolazioni per gli utenti aventi i requisiti richiesti dal presente bando sono previste nella misura massima di:

- 60 € per ogni componente del nucleo familiare (fino ad un massimo di 8 componenti) in presenza di un indicatore ISEE minore o uguale a 2.500 €.

- 40 € per ogni componente del nucleo familiare (fino ad un massimo di 8 componenti) in presenza di un indicatore ISEE maggiore di 2.500 € e minore o uguale a 10.000 €.

L’erogazione del contributo avviene nell’anno successivo a quello di presentazione della domanda.

ATERSIR si riserva la facoltà di rideterminare, mediante un proprio atto dirigenziale, l’importo di cui al primo comma nel caso in cui le domande presentate non trovino copertura nel fondo (rideterminazione del contributo al ribasso).

ATERSIR si riserva altresì la facoltà di rideterminare eventualmente per le annualità successive, mediante un proprio atto dirigenziale, l’importo di cui al primo comma nel caso in cui le domande non esauriscano il fondo disponibile (rideterminazione del contributo al rialzo).

ARTICOLO 4

EROGAZIONE DELLE AGEVOLAZIONI

Per gli utenti domestici diretti, l’agevolazione sarà riconosciuta come una deduzione dalla bolletta.

Per gli utenti domestici indiretti, il Gestore dedurrà dalla bolletta intestata al titolare del contratto d’utenza un importo pari all’agevolazione riconosciuta.

In caso di bolletta di importo inferiore a quello del contributo, il Gestore dedurrà dalle successive bollette il valore residuo da rimborsare.

ARTICOLO 5

COMPETENZE DEL COMUNE

Il Comune verifica la correttezza della documentazione presentata e la sussistenza dei requisiti per usufruire delle agevolazioni.

Entro il 30 Novembre 2017 il Comune trasmette ad ATERSIR specifica comunicazione contenete l’indicazione del numero di utenti aventi diritto ad usufruire delle agevolazioni. Tale comunicazione servirà ad ATERSIR per verificare la capienza del fondo e l’eventuale rideterminazione dell’importo massimo di cui al primo comma dell’articolo 3 La mancata comunicazione dei dati di cui al presente comma entro il termine indicato non permetterà di procedere all’erogazione dei contributi per il Comune interessato.

Entro il 30 Aprile 2018 il Comune, ricevuta da ATERSIR la comunicazione relativa alla verifica della capienza del fondo e alla quantificazione delle agevolazioni, approva con proprio atto le graduatorie degli utenti aventi diritto all’agevolazione ed invia al Gestore il proprio atto e il quadro di sintesi degli aventi diritto all’agevolazione e relativo importo mediante lo schema fornito. Contestualmente invieranno agli utenti indiretti beneficiari dell’agevolazione apposita comunicazione dell’avvenuta assegnazione del contributo, con indicazione del relativo importo e del fatto che lo stesso sarà riconosciuto come deduzione dalla bolletta condominiale.

L’Erogazione delle agevolazioni avverrà nell’anno 2017.

ARTICOLO 6

ALTRE DISPOSIZIONI

Ai sensi del DPR 445/2000 le dichiarazioni mendaci, la falsità negli atti e l’uso di atti falsi previsti dalla legge sono puniti ai sensi del codice penale e delle leggi speciali in materia e determinano la pronuncia di decadenza dai benefici eventualmente conseguenti il provvedimento emanato su tali basi.

L’Amministrazione comunale procederà, ai sensi del D.P.R. N. 445/2000, ad idonei controlli, anche a campione sulla veridicità delle dichiarazioni sostitutive rilasciate dai richiedenti il contributo.

Il richiedente esprime altresì nella domanda il consenso scritto al trattamento dei dati personali, ai sensi del D.Lgs. 196/2003.

Il Comune di Saludecio non assume responsabilità in caso di dispersione delle domande dovuta ed inesatte indicazioni del destinatario del plico, a disguidi postali o imputabili a fatto terzi, a caso fortuito o forza maggiore.

                                    Il Responsabile del Settore AA.GG.

                                     Servizi Sociali

                                  Dott. Oscar Bergnesi

 

MODULO DI DOMANDA